ANNO XI, N° 18,  18  gennaio 2017.  Direttore Umberto Calabrese

 

La sindaca di Roma Virginia Raggi rimane al suo posto e il contratto è pienamente valido. Lo ha deciso il Tribunale civile di Roma, in composizione collegiale, rigettando la domanda dell'avvocato Venerando Monello, che chiedeva la dichiarazione di ineleggibilità della sindaca e la nullità del contratto sottoscritto dalla stessa con il Movimento.

Strasburgo - Per la prima volta un italiano Presidente del Parlamento europeo eletto: Antonio Tajani è il nuovo presidente del Parlamento europeo. Alla quarta votazione tenutasi a Strasburgo ha ottenuto 351 voti, mentre Gianni Pittella dell'S&D ne ha presi 282.

Londra (Regno Unito) - La prima ministra britannica Theresa May conferma che il Regno Unito abbandonerà il mercato unico europeo mentre negozierà un accordo doganale con l’Ue.

Migliaia di americani si preparano a manifestare contro l’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca.

Siamo a pochi giorni prima del suo insediamento, che avverrà il giorno 20 gennaio e il presidente eletto Donald Trump ha chiarito una parte del proprio pensiero liquido.

"L'Italia sta lealmente collaborando per gli incontri alla commissione di mediazione Ue su Fiat 500 X. Non è stato disdetto alcun appuntamento. Dai test sulle emissioni sui veicoli Fca, compresa la Fiat 500 X, i veicoli risultano conformi".

Otto super miliardari detengono la stessa ricchezza della metà più povera della popolazione mondiale, vale a dire 3,6 miliardi di persone.

Austin (USA) – La Conferenza dei Vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB) ha espresso "delusione" per l’abolizione del provvedimento politico che proteggeva i cubani arrivati nel paese, promettendo di lavorare con il prossimo governo di Donald Trump, al fine di garantire "trattamento umano" ai richiedenti asilo, scrive in una nota l’Agenzia Fides.

"E' necessario chiarire che, quando chiedo il sistema proporzionale, non lo chiedo affatto per fare le larghe intese. Io voglio vincere le prossime elezioni con il centrodestra, che mi auguro unito su un progetto liberale e riformatore". Lo afferma Silvio Berlusconi, intervistato da Francesco Verderami per il  'Corriere della Sera'.

Lasciare la politica in toto? "Sì, nei primi giorni. Mi tentava: e devo dirle, un po’ per curiosità, un po’ per arroganza", e poi "ho pensato che solo il vigliacco scappa nei momenti di difficoltà. Ho ripensato alle migliaia di lettere ricevute, al desiderio di futuro espresso da milioni di persone.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

Povia in “Chi comanda il mondo?

Utenti Online

Abbiamo 972 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine