ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Parliamone all’uso nostro. Renzi fa nascere il Governo con i 5 Stelle, i titoli e sottotitoli ce li ricordiamo “Mi fa rosicare, non dico 'che bello', 'evviva', non mi dimentico gli insulti e le offese ma se serve all'Italia”.

Bagno di folla per il leader del Carroccio: 'Mattarella? Bisogna sempre portare rispetto' precisa. 'Contro il governo iniziative in ogni regione'. Sul palco anche Greta, una bimba di Bibbiano

La neo-presidente della Commissione Ue spiega cosa significa quella dicitura che ha sollevato polemiche dopo il conferimento dell'incarico al commissario per l'Immigrazione, il greco Schinas

I ribelli Houthi dello Yemen hanno rivendicano il blitz. "Un attacco mirato che ha centrato con assoluta precisione l'obiettivo" L'Arabia Saudita ha dimezzato l'estrazione di petrolio dopo una serie di attacchi con droni agli impianti di produzione.

L'Italia ha assegnato il place of safety alla Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranea e Medici senza frontiere con 82 migranti a bordo. Franceschini: 'E' la fine della propaganda di Salvini'. Il leader della Lega: 'Sono matti, questa è la resa'. Poi ai sindaci: 'Dite no a prendere rifugiati'. Di Maio: 'Evitare equivoci. L'Ue ha aderito a richiesta di prendere gran parte dei migranti'

Sono 42 i sottosegretari del governo Conte. 21 i sottosegretari M5s, 18 i Dem, 2 i rappresentanti di Leu, 1 del Maie. E' quanto trapela da fonti governative.

Meglio accelerare, perché a prendere altro tempo il caos e le tensioni possono solo aumentare. Matura così, con un colloquio di Giuseppe Conte con Luigi Di Maio e Dario Franceschini a margine del Consiglio dei ministri, il tentativo di chiudere entro venerdì mattina la partita della nomina dei sottosegretari. Quarantadue caselle da riempire nel nuovo governo e una marea di aspiranti, mandano a vuoto il tentativo di chiudere in giornata. Il Movimento 5 stelle si incarta tra rose di nomi e recriminazioni di sottosegretari e ministri uscenti. 

Il premier potrebbe però sfruttare a suo vantaggio le divisioni dell'opposizione guidata da Jeremy Corbyn e i numeri dei sondaggi che lo danno in testa

Il governo Conte bis, dopo la fiducia al Camera, ottiene la fiducia anche al Senato con 169 sì,8 voti in più rispetto alla necessaria maggioranza politica di "quota 161". Ma per il secondo giorno consecutivo anche l'Aula di Palazzo Madama si trasforma in un ring tra Giuseppe Conte e il leader della Lega Matteo Salvini

La Camera dei deputati ha approvato la fiducia al governo Conte bis con 343 sì e 263 no. Gli astenuti sono stati 3.

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 925 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa