Agorà Magazine

Operai a chilometri 0.

lunedì 19 marzo 2012 di Claudio Raccagni


Lettori unici di questo articolo: 461

Agevolazioni per i lavoratori a chilometri 0? Perchè no? Brescia chiama Milano?. Potrebbe essere la strada giusta.. Operai di Brescia che lavorano a Milano e milanesi che lavorano a Brescia. Uno scambio alla pari, su lavori uguali o simili.

Un primo passo per evitare i costi di viaggio che gli operai si devono accollare per andare al lavoro. Lavori a 30 km di distanza, possono costare all’operaio dai 150 ai 250 euro al mese di benzina, se si percorrono strade abbastanza libere.
Si potrebbe pensare anche ad agevolazioni statali verso quelle ditte che assumono operai del luogo.
Dopo i prodotti a chilometri 0, ecco che anche il "prodotto umano" deve fare i conti con idee nuove, per affrontare il problema del lavoro e gli stessi costi essenziali per raggiungerlo.

Gli scambi di immobili, per le vacanze. Lo scambio di studenti, con l’estero. Il mondo del lavoro non può sviare il problema di operai sparsi per il territorio, quando lo stesso lavoro è, quasi, nei pressi delle proprie abitazioni.
E’ palese però che esista anche la concezione, da parte di molti operai, di non farsi vedere dai propri cittadini a fare determinati lavori e cosi li rifiutano, per poi essere costretti ad accettare gli unici posti liberi rimasti, ma lontani dai propri comuni o provincie. Lavori che, poi, risultano gli stessi che avrebbero fatto nel passato, se li avessero accettati.
Esiste, si, il problema dell’operaio che cerca ancora il lavoro "per lui", ma è anche vero che non è più cosi forte questa mentalità.

E’ sicuramente orgoglio di sè stessi aver trovato un lavoro, ma poi si fanno i conti di fine mese e la prima cosa che salta all’occhio è il costo del viaggio per il lavoro stesso. Lavorare per 900 euro al mese, non è lo stesso di lavorare per la stessa cifra, ma avere un costo di 200 euro al mese per la benzina.
Lavori simili, ma rientri diversi.
L’agevolazione per l’assunzione di un operaio a chilometri 0, sarebbe una buona decisione, che porterebbe all’assunzione agevolata di un operaio, il quale risparmierebbe sulla propria busta paga.
Tra sogno e realtà...la sicurezza è che la crisi c’è!


Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Statistiche delle visite | visite: 16017459

Registrato al Tribunale di Roma n° 358/2007 del 27 luglio 07 Edito da Ass.ne Spazio Agorà CF/IVA 97467680589
Diretto da: Umberto Calabrese
Webmaster and Powered by: ArteCA
web marketing

     RSS it RSSCultura e Società RSSSocietà   ?

Creative Commons License