Agorà Magazine
Cultura

Vas dei Veneti antichi.

domenica 5 dicembre 2010 di Carlo Forin


Lettori unici di questo articolo: 654

na caratteristica ulteriore dei Veneti era la loro organizzazione sociale, basata sulla comunità di villaggio chiamato vas. This community was composed of family dwellings, among which the field was divided. Questa comunità era composta da abitazioni unifamiliari, tra i quali era diviso il campo. dal Dott. Joћko Љavli

C’è un villaggio dei Veneti moderni che si chiama Vas, vicino a Quero e Valdobbiadene (ed in provincia di Belluno [1]).
Come vedete, il dr Jonko Jbavli [2] sostiene che i Veneti antichi denominavano il villaggio con “vas” uguale uguale col vas dei Latini per vaso, col significato dunque di “invaso” sociale.
Villaggio it. viene, invece dall’antico fr. village, dal latino vilaticu, agg. di villa [3], per “dintorni di una villa romana”, suo entourage, dove entour sta per circuito.
Il circuito di U sarebbe, appunto, il sumero UASH, dove U è tutto-Alto Cielo e ASH “Uno d’origine” rimasto come uas/vas vaso.
Il vas Spiritualis, usato nelle novene lauretane come epiteto di Maria Immacolata per invasatore, poteva essere indicativo dell’invasato in un UASH che in accado diventa il WASU di mistura.
Non so se il dr Jonko Jbavli abbia ragione. Non saprei come altro significare il Vas di Quero tuttavia.
Godo come sociologo di un’organizzazione sociale chiamata vas uguale al vaso vas.
Come ricercatore di radici sumere trovo un’ennesima conferma della polisemia dei termini originari, del giro multiplo di lettura accada WASU di una sumera UASH, e del “doppio circolo del cielo e della terra” a BIL KI LIB BA in un UASH-WASU.

Villa, latino, etima (hp.) da U IL LA che significa “tutto di EL LIL che va oltre”, dove villa ha la stessa radice di vicus [4], villaggio, in abl. vicu = ant. uicu.
Leggo uicu come UIKU, “tutto sentiero distinguo” che rappresenta benissimo quell’assembramento umano, il villaggio che si può incontrare lungo un sentiero. Anche pagus, in abl. pagu-pago. Alpago, località del Bellunese caratterizzata da villaggi in rilievo orografico risponde a “alto AL villaggio pago”. In accado PA GU “territorio luce di tutto”.

JPEG - 1.2 Kb

Ti è piaciuto l’articolo? Offrici un caffé! Sostieni Agorà Magazine! (È sufficiente essere iscritti a Paypal o avere una carta di credito, anche Postepay)

[1] Non so se sia lo stesso Vas. Se sì, la situazione di confine provinciale potrebbe esser stata un rafforzativo dell’identità.

[2] Ringrazio della segnalazione l’arch. Tony Salvador.

[3] Etimo de lo Zingarelli.

[4] Come dice lo Zingarelli.


Home | Contatti | Mappa del sito | Area riservata | Statistiche delle visite | visite: 16411869

Registrato al Tribunale di Roma n° 358/2007 del 27 luglio 07 Edito da Ass.ne Spazio Agorà CF/IVA 97467680589
Diretto da: Umberto Calabrese
Webmaster and Powered by: ArteCA
web marketing

     RSS it RSSCultura e Società RSSCultura   ?

Creative Commons License